La nuova FARMACIA POLICENTRICA

adv pag 4 02-2015 21x297Intervista all’Arch.Marco Mottigliengo sul tema dell’evoluzione della Farmacia come ambiente in evoluzione .

L’Arch.Marco Mottigliengo e la sua azienda A.D.RWM Sas titolare del Marchio “MOTTIGLIENGO – Architettura integrata in Farmacia” e quello di “FARMACIA POLICENTRICA” rappresenta un punto di riferimento per comprendere il rapporto tra le idee in itinere e il loro ambiente di attuazione.

A questo proposito , seguendo la proposta di un ambiente articolato e quindi policentrico , abbiamo intervistato l’Architetto.

Come vede la “nuova Farmacia” ?

La conoscenza di centinai di Titolari e di loro collaboratori e analisi di mercato sulle esigenze varbili dei loro clienti/pazienti mi conferma continuamente che Il cuore della Farmacia è certamente la sua funzione distributrice di prescrizioni medicinali .

Questo aspetto rappresenta un valore sanitario territoriale indispensabile ,unico e inimitabile.

Non credo possano esistere dubbi su questo. L’avvenire non farà che confermare l’indispensabilità del servizio che ogni Farmacista offre in rapporto alle personali situazioni di salute in un determinato territorio. La politica sanitaria europea e quindi italiana , nonostante rischiose derive mercantilistiche, ha recentemente confermato il valore etico e professionale della Farmacia.

Ma la Farmacia per rispettare queste tendenze deve cambiare ?

Il fatto tendenzialmente evidente negli ultimi anni è la riduzione del fatturato etico . Questo impone adeguamenti e cambiamenti vari.

Il prodotto non strettamente etico cresce come importanza ma come reale valore se mantiene le prerogative di serietà e garanzia che sono il valore storico della categoria .

La publicizzazione dei prodotti venduti solo ”In Farmacia” continua a rappresentare un valore altissimo che differenzia largamente il negozio da tutti gli altri.

Le visioni di Marketing non sono univoche nemmeno in un settore che rappresenta omogeneità molto forti tra gli operatori Farmacisti.

Certo diverse sono le strategie per migliorare ed ottimizzare i risultati economici che in chiave di

marketing come Kottler insegna da generazioni non sono solo il profitto ma la capacità di crescita e quindi di resistenza e adeguamento nel tempo dell’attività.

In questi anni questo vuol dire che la dinamica fondata storicamente sull’affidabilità e la stabilità della farmacia come presidio medico di base sul territorio garantito dalla professionalità certificata del Farmacista Titolare e dai suoi collaboratori anima un allargamento degli stessi valori in settori sanitari che prevedono attenzioni nuove

Quali sono i settori in cambiamento ?

La dermocosmetica è tra i settori , aree/poli di interesse della farmacia, che il nuovo modo di invecchiare evidenzia come necessari e non solo utili a soddisfare un’esigenza voluttuaria ed estetica, ma una decisa attenzione a tutta questa situazione.

La Paidofarmacia offre qualità in un settore frequentato da “cineserie” varie che preoccupano le mamme

La Fitoterapia , la Medicina Naturale ed anche l’Omeopatia hanno esigenze di serietà non banalmente commerciabili ma specifici indirizzi da indicare a chi è culturalmente predisposto.

L’alimentazione specifica per patologie e attenzioni nutrizionali particolari in Farmacia trovano consigli e prodotti di qualità certa oltre le dichiarazioni presenti sulle confenzioni.

La produzione galenica , tipica attività di base del Farmacista decaduta ad obbligatorietà quasi burocratica, sta tornando ad essere un elemento distintivo che avvalora proprio quella nuova Farmacia che si sta delineando come presidio territoriale sanitario pubblico-privato di assoluta qualità e affidabilità in ogni senso.

Il consiglio , abituale richiesta al Farmacista per automedicazione o chiarimento di una cura prescritta o una pre-valutazione di una patologia, si sta seriamente e concretamente trasformando in alcuni interventi attivi che anch’essi sembrano far nascere la novità tanto gradita dalla popolazione che “sente” prossima una nuova realtà.

Un Architetto, un’azienda dedicata, che , come voi,da molti anni affronta quotidianamente la problematica di evidenziare funzionalmente ed esteticamente in modo attraente le dinamiche che si muovono in Farmacia non può non pensare ogni giorno a migliorie di ogni genere ed in ogni senso per favorire l’incontro più efficace economicamente ed efficiente come servizio per chi entra in Farmacia ; come lo realizza ?

Se offriamo un unico punto dal quale smistare le richieste rischiamo di intasare un ‘area .

Interessante è riuscire a offrire l’attenzione dedicata all’etico anche per le altre aree che sopra abbiamo descritto.

L’etico ha un valore e una “forza” in sé, ma altri settori devono avvicinarsi a questo “valore”.

Il modo di avvalorare le aree che non hanno il “carisma” etico è quello di portarlo , almeno in parte, a sostegno degli altri settori sia come fisica distribuzione sia come interesse e proposta analoga.

La cosmetica affrontata come settore “medicinale” per intenderci a confronto del semplice approccio da “estetista” sta offrendo risposte nuove e molto significative in Farmacia.

Il polo cosmetico è il primo forte ambito in cui la Farmacia si apre con forza alle nuove esigenze del pubblico.

Gli anziani hanno bisogno di assistenza sempre più vicina sia nel senso strettamente medico che di controllo e analisi.

La Farmacia avrà al suo interno un ‘area dedicata alla risposta di queste richieste. Prenotazioni esami, infermieristica di base e altri servizi in corso di definizione.

Le mamme avranno sottocasa quanto serve senza dover imbarcarsi in percorsi pieni di tutto e niente.

Ecco allora che la progettazione e la realizzazione di aree nuove dove spazi luci e colori attraggano e soddisfino veramente queste esigenze sono possibili con costi adeguati e soluzioni davvero in grado di rispondere a queste esigenze e non solo di far credere che un banchetto e una didascalia su un disegno risolvano tutto.

Ci sono esempi di realizzazioni che rispondono alle sue proposte ?

L’idea di Farmacia Policentrica (MOTTIGLIENGO ha in corso la sua attuazione in diversi casi ), riesce per mentalità progettuale e tendenza di marketing a rispondere bene alle nuove e prossime tendenze di quel “mercato” servizievole e qualitativamente superiore al banale mercantilismo .

La gestione della complessità di questi progetti vede MOTTIGLIENGO come il Partner ideale che riunisce al proprio interno un’unica e necessaria responsabilità operativa e gestionale nella logica di strettissima correlazione tra PROGETTO CONTRATTO_CAPITOLATO PROGRAMMA DEI LAVORI ed effettiva REALIZZAZIONE .

L’efficienza delle realizzazioni ha bisogno di elevati standard produttivi sia come varietà che come applicabilità, avete una risposta adeguata alla premesse ?

La realizzazione non può non utilizzare un sistema di arredo integrato con opere e impianti capace di rispettare le nuove dinamiche e quindi la flessibilità che emergono dalle considerazioni che abbiamo fatto.

CHEMSYSTEM è il sistema di arredo straordinario , evoluto, flessibile e dinamico il più adatto , che MOTTIGLIENGO produce da anni ed aggiorna continuamente , per assecondare le esigenze della FARMACIA che diventerà POLICENTRICA .

Sono 6 le linee di arredo specifico che vanno a delineare una BOISERIE TECNICA atta a valorizzare l’estetica , il colore, il materiale, la forma consentendo di rendere attraente e “caldo” , differenziandolo, ogni “polo merceologico e di servizio” della Farmacia.

Nel ringraziare per l’attenzione dedicata alla nostra attività desidero sottolineare che l’innovazione in corso della Farmacia come “NEGOZIO UNICO E SPECIALE RICCO DI SERI CONTENUTI SANITARI ” continua ad impegnare con costante attenzione, vicinanza ai Titolari , e passione la “FAMIGLIA MOTTIGLIENGO” e questo è una garanzia nel tempo .